You are hereMonza e i suoi cappellifici

Monza e i suoi cappellifici


By Barbara - Posted on 27 July 2022

Versione stampabileVersione stampabileInvia a un amicoInvia a un amico
Visita ad uno storico cappellificio ancora attivo in città
Data: 
Sab, 12/11/2022
Tipologia: 
un giorno
Costo: 
40 euro
Data limite iscrizioni: 
Ven, 30/09/2022
Info per email: 
camminalento@fastwebnet.it
Scheda breve viaggio: 

La lavorazione del cappello di lana ha origini molto antiche a Monza: fin dal 1200, soprattutto ad opera degli Umiliati, fu largamente praticata la lavorazione della lana, in particolare dei panni lana, un tessuto non tessuto, ottenuto per feltrazioni della lana.Nel 600 gli artigiani monzesi diventarono i più importanti produttori di cappelli di feltro della regione, superando anche Milano. Poco tempo dopo l’unità d’Italia nel 1861, a causa dell’industrializzazione del settore, i laboratori artigianali vengono rapidamente sostituiti da cappellifici dove si affermano i principi della rivoluzione industriale, ovvero l’introduzione di macchine, la divisione del lavoro e la concentrazione della manodopera. I cappelli prodotti erano di molti tipi e colori per servire i mercati di tutto il mondo, per seguire la moda e dovevano adattarsi a tutte le teste, non dimentichiamolo: i venditori di cappelli, infatti, viaggiavano con grandi valigioni pieni di modelli e affrontavano viaggi lunghi per vendere addirittura in tutto il mondo.

Visiteremo uno degli ultimi cappellifici ancora attivi nella giornata in cui i macchinari sono spenti per immergerci in quetsa realtà del passato e vedere la città con altri occhi.

 

AllegatoDimensione
programma_dettagliato_cappellificio.pdf217.14 KB
Atre immagini: